^Back To Top

  • 1 Chiesa Parrocchiale dell'Assunta
    La Chiesa Parrocchiale di Fubine è dedicata a santa Maria Assunta. Con la sua splendida facciata, impreziosita da uno splendido rosone in cotto soprastante un elegante portale, è uno dei più pregevoli esempi di architettura quattrocentesca in Piemonte.
  • 2 Il Campanile
    Con i suoi 56 metri di altezza, esso rende riconoscibile da lontano il paese, di cui è giustamente il simbolo più noto.
  • 3 L'interno della Chiesa
    Lungo le pareti dell'interno della Chiesa sono collocate le grandi tavole della Via Crucis: opere giovanili del pittore piemontese Paolo Gaidano che risalgono al 1883.Nella nicchia di fondo del coro ligneo è collocata la magnifica statua in marmo bianco di Carrara, di stile barocco e di probabile scuola berniniana che raffigura la Vergine Assunta, titolare della Chiesa.
  • 4 L'interno della Chiesa
    Nel coro si trova un bellissimo Angelo orante del pittore Costantino Serena, autore anche del suggestivo Trionfo della Vergine posto nella volta. Nella Cappella di fondo della navata sinistra si può ammirare il Polittico del Santo Rosario, composto da 15 tavole dipinte di Ambrogio Oliva, suocero di Guglielmo Caccia detto il Moncalvo.
  • 5 Arredi interni
    Tra gli arredi pregevole l'altare maggiore in marmo policromo e l'organo di 2000 canne. Conservato in una delle cappelle laterali della Parrocchiale e risalente al tardo ottocento un dipinto raffigura San Cristoforo patrono di Fubine. Sullo sfondo a destra sormontato da due angeli, il paese di Fubine con il suo caratteristico campanile


Foglietto domenicale

Accesso Utenti

L'OFTAL di Casale Monf.to organizza per il mese di maggio il tradizionale pellegrinaggio a Lourdes con il Vescovo di Casale Monferrato Mons. Gianni Sacchi. Per informazioni dettagliate clicca qui.

 

 

 

 

    

MEDITAZIONE QUARESIMALE

La Quaresima per noi cristiani è un tempo molto importante. Noi, il gruppetto della lectio divina, abbiamo pensato di dare il nostro piccolo contributo alla riflessione condividendola con voi , per crescere insieme nella nostra vita di fede. (Chi vuole può trovarle anche nel foglietto in fondo alla chiesa. E chi vuole può partecipare liberamente ai nostri incontri del giovedì sera.)

Un piccolo percorso facendoci guidare dalle parole ricorrenti in questo periodo.

La quaresima è un periodo favorevole per conoscere e riscoprire quanto il nostro Signore Gesù ci ha amato e continua ad amarci. È un periodo dedicato ad una relazione amorosa: amore tra fratelli, Gesù e noi, e tra fratelli e il Padre, Gesù noi e il Padre. Può e deve essere un periodo in cui riscopriamo  l’amore tra di noi: tra genitori e figli, nella coppia, tra gli amici, tra noi fratelli e sorelle che credono in solo Signore,tra noi tutti pellegrini in cammino nel mondo.

L’amore è essenziale per noi, senza di esso la nostra vita non avrebbe senso. È necessario averlo sempre presente e vivo.

Ed ecco il DESERTO!

Ogni relazione d’amore ha bisogno del suo deserto prima di nascere e maggiormente durante la crescita, se vogliamo che resti viva.

Deserto in cui Dio ci porta e ci fa dono. Per conoscere noi stessi, chi siamo, perché ci siamo, cosa vogliamo. A che punto siamo e come rispondiamo all’amore che quotidianamente lui ci dona attraverso gli eventi e le persone che ci circondano.

Deserto vuol dire: dedicarci del TEMPO, nel SILENZIO, nella SOLITUDINE, in un SPAZIO dedicato e riflettere a tu per tu con noi stessi e il nostro Dio. E non abbiamo paura di Lui, lo Spirito Santo ci parlerà concretamente e ci dirà cosa fare e a che punto siamo.

TEMPO, SILENZIO, SOLITUDINE, SPAZIO

Un quarto d’ora, mezz’ora, in camera, alla sera, al mattino, di fronte al tramonto o all’alba

Senza Tv,senza  radio,

Senza figli o marito e moglie, non pensando al lavoro, alle  preoccupazioni, ai disagi: nulla.

 

Non facciamoci sommergere da tutte queste cose: potrebbero costituire un alibi per non pensare, per non prenderci la responsabilità. Facciamo un digiuno di tutte queste cose!!! Facciamocele mancare per un po’ e scopriremo che l’abitudine, la rutine e il rumore, tutti i rumori, soffocano l’amore.

Solo io con il mio Dio e perché Lui vuole così. 

Gruppo Lectio Divina

 

 

Sante Messe
Copyrigcht © 2013 Golden Line